venerdì 18 aprile 2014

TORTA DI NUA CON CREMA E FRAGOLE


Vi ricordate la "Torta di Nua", tormentone che l'anno scorso impazzava sul web? Incuriosita l'ho provata anch'io e con mia grande sorpresa mi è piaciuta tantissimo, o perlomeno mi è piaciuta questa che ho realizzato per la prima volta nel 2013 e che poi ho rifatto tante altre volte. Facile da fare, sofficissima, golosa, si prepara in poco tempo ed è gradita a tutti. L'ho trovata così buona che ho pensato di farne una nuova versione, più primaverile, aggiungendo delle fragole sopra la crema, così è nata una deliziosissima Torta di Nua con Crema e Fragole che vi consiglio vivamente di assaggiare! Son sicura che vi sorprenderà piacevolmente. Cari amici, poiché questa è l'ultima ricetta che pubblico prima di Pasqua, colgo l'occasione per augurare a voi e alle vostre famiglie dei felici giorni di festa. Buona Pasqua a tutti!

Ingredienti per uno stampo di Ø 26 cm.
 
Per la base:

300 gr di farina "00" Molino Rossetto
200 gr di zucchero*
4 uova grandi
100 gr di latte
150 gr di olio di semi di girasole
1 bustina di lievito per dolci
1 buccia grattugiata di limone
estratto o bacca di vaniglia
1 pizzico di sale


*220/250 gr. di zucchero se preferite l'impasto più dolce

Per la crema:

2 uova grandi
½ litro di latte intero
100 gr di zucchero*
60 gr di farina
"00"
Molino Rossetto
buccia o essenza di limone

*120/150 gr. di zucchero se preferite la crema più dolce

In più:

350 gr di fragole

 
 
Preparazione:


Preparate prima la crema che va fatta raffreddare mentre preparate la base della torta. Fate scaldare il latte in un pentolino con la buccia o essenza di limone. In una terrina a parte montate le uova con lo zucchero, poi incorporate pian piano la farina setacciata, continuando a montare il composto. Togliete il latte caldo dal fuoco e versatelo a filo, continuando a mescolare, nel composto di uova, farina e zucchero. A questo punto portate ad ebollizione il tutto e lasciate sobbollire a fuoco dolce per alcuni minuti finché la crema non si addensa, sbattendo di continuo con la frusta per evitare la formazione di grumi. Spegnete il fuoco, togliete la buccia di limone e lasciate raffreddare la crema. Nel frattempo preparate la base della torta. Montate le uova con lo zucchero ed un pizzico di sale. Aggiungete gli aromi e l’olio a filo sempre continuando a sbattere con le fruste elettriche. Unite il latte e sbattete ancora per qualche minuto. Setacciate la farina con il lievito e aggiungetelo al resto continuando a sbattere. Imburrate ed infarinate uno stampo, versatevi il composto e successivamente versate a cucchiaiate la crema raffreddata in punti diversi della superficie. Infine ponete le fragole sopra la crema, se sono grandi tagliatele a metà, altrimenti inseritele intere. Le indicazioni dicono di cuocere la torta a 160ºC per 40/50 minuti, ma chiaramente regolatevi sempre in base al forno che possedete in casa. Io per esempio l'ho fatta cuocere nel forno ventilato a 150°C per 45 minuti e poi l'ho lasciata altri 5 minuti nel forno spento. Lasciate raffreddare la torta e spolverate la superficie con zucchero a velo a piacere. Se conservata bene, la torta resterà soffice per alcuni giorni.


Se lo desiderate potete seguirmi anche su Facebook. Basta cliccare il bannerino sottostante e mettere "Mi Piace" sulla mia pagina. Grazie.

https://www.facebook.com/pages/ITALIANS-DO-EAT-BETTER-Gli-italiani-mangiano-meglio/111317235581765


mercoledì 9 aprile 2014

TIMBALLINI DI COUSCOUS CON ASPARAGI CILIEGINI E GAMBERI


Con l'arrivo della Primavera, iniziano a cambiare anche le nostre abitudini alimentari, si aumenta il consumo di frutta e verdura di stagione, grazie anche all'ampia scelta dei prodotti e alla voglia di mangiare un pò più leggero rispetto ai mesi invernali. Tra le mie verdure preferite rientrano senz'altro gli asparagi e i pomodori, scelti entrambi per la preparazione di questo piatto insieme ai gamberi con cui si sposano a meraviglia e al couscous. In questo modo ho ottenuto un piatto allegro e colorato, con un occhio attento alle calorie. Per i pomodori mi sono affidata ad un prodotto di qualità, ho utilizzato i pomodori di Pachino IGP che ho trovato davvero ottimi e che utilizzerò senz'altro per altre preparazioni. Per questo piatto ho preferito creare delle monoporzioni, utilizzando degli stampini per realizzare dei simpaticissimi Timballini di Couscous con Asparagi Ciliegini e Gamberi. Questi timballini sono un ottimo piatto unico, possono essere preparati in largo anticipo e conservati in frigo. Comodi anche come cibo da asporto per un picnic o una giornata al mare e per chi lavora, che invece di accontentarsi di un semplice panino, può portarsi questo pranzo da casa e cibarsi di cose genuine e con pochi grassi.

Ingredienti per 4 timballini:

300 gr di couscous
300 gr di asparagi
250 gr di gamberi già puliti
250 gr di pomodori tipo Ciliegino di Pachino IGP
½ litro di brodo vegetale
olio extravergine d'oliva
1 spicchio d'aglio
1 piccola cipolla
succo di ½ limone
origano (erba cipollina)
sale
pepe
curry
coriandolo


Preparazione:

Preparate il brodo vegetale, versatelo caldo sopra il couscous e lasciatelo assorbire per alcuni minuti al coperto. Per quanto riguarda i minuti e il quantitativo del brodo da usare, seguite le istruzioni della confezione del couscous. Conditelo con un pò d'olio e sgranatelo con una forchetta. Cuocete al vapore gli asparagi per alcuni minuti, senza farli frantumare (tenetene da parte qualcuno per la decorazione), tagliateli a pezzetti e fateli rosolare in una padella con olio, cipolla ed aglio. Aggiungete i gamberi, precedentemente puliti, unite pepe, curry, coriandolo ed aggiustate di sale. Fate insaporire gli asparagi e i gamberi per alcuni minuti e mescolateli al couscous. Lavate i ciliegini (tenetene da parte qualcuno per la decorazione), tagliateli a metà, eliminate i semi e riduceteli a dadini. Condite i ciliegini con olio, sale ed origano ed uniteli al couscous. Aggiungete il succo di limone e mescolate con cura, distribuite il couscous in 4 stampini monoporzione e lasciate riposare in frigo per 30 minuti. Sformate i timballini sui piatti singoli, adornateli a piacere con gli asparagi e i ciliegini tenuti da parte insieme a qualche gambero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...